Archeowiki Rotating Header Image

Gruppo Archeologico Ambrosiano

Gruppo Archeologico Ambrosiano

Il Gruppo Archeologico Ambrosiano (G.A.Am.) è un’associazione di volontariato, sorta a Milano nel 2004, che aderisce ai Gruppi Archeologici d’Italia. Lo scopo statutario è la tutela, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio storico, archeologico e, più in generale, culturale del nostro Paese, collaborando con le istituzioni preposte a questi compiti, quali le Soprintendenze competenti per territorio, i Musei e le Pubbliche Amministrazioni locali. I G.A. d’Italia sono stati fondati a Roma nel 1965 e sono iscritti al Registro Regionale del Volontariato, Regione Lazio, dal 17/5/1996 ai sensi della legge 11/8/1991 n. 266.

Le attività del Gruppo Archeologico Ambrosiano sono:

  • Conferenze tematiche
  • Corsi monografici
  • Visite guidate
  • Corsi di introduzione all’archeologia
  • Escursioni di archeotrekking
  • Campi estivi di scavo junior (dagli 8 ai 14 anni)
  • Campi estivi di scavo per adulti (dai 15 anni in avanti)
  • Campi invernali di attività archeologica (scavo, ricognizione, laboratorio, ripulitura siti, ecc.)
  • Corsi e attività didattiche per scuole elementari, medie, superiori
  • Attività (svolte o in corso di svolgimento) di sussidiarietà con enti ed associazioni:
    • Progetto “Cascina Cuccagna” Milano (in collaborazione con varie Associazioni culturali e sociali)
    • Progetto “Parco Agricolo Sud Milano” (in collaborazione con Italia Nostra)
    • Progetto “Volontari per l’Ambrosiana” (in collaborazione con Veneranda Biblioteca Ambrosiana e Rotary Club Milano International)
    • Progetto Wiki Loves Monuments promosso da Wikimedia Italia
  • Partecipazione a eventi in ambito nazionale:
    • Giornate Europee del Patrimonio
    • Giornate Nazionali di Archeologia Ritrovata
    • Giornata Nazionale dei Gruppi Archeologici d’Italia
    • Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (Paestum – Sa)

I soci del Gruppo Archeologico Ambrosiano sono volontariamente impegnati anche nelle diverse attività gestite e organizzate centralmente dai G.A. d’Italia (che hanno sede a Roma), collaborando in modo stretto con le competenti autorità al fine di incrementare, produrre e valorizzare il nostro patrimonio archeologico, storico e culturale.

I G.A. d’Italia sono editori dei periodici “Archeologia” e “Nuova Archeologia”, promotori e fondatori del “Forum Europeo delle Associazioni Archeologiche” e di “Koinè” che raggruppa le associazioni culturali dei paesi del Mediterraneo. Inoltre sono iscritti all’Albo del Volontariato Civile, all’Albo della Protezione Civile e hanno svolto operazioni di recupero in occasione dell’alluvione di Firenze, dei terremoti di Tuscania, Friuli, Irpinia e Umbria.

Il circuito dei G.A. d’Italia è costituito da sessantasei sedi periferiche (con quasi 6.000 soci) presenti nelle principali città d’Italia; ogni Gruppo locale è autonomo nelle iniziative e le attività svolte sono illustrate in appositi “programmi quadro” predisposti all’inizio di ogni anno; tali attività si integrano con quelle nazionali, che sono studiate e concordate anche con le varie Soprintendenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *